Nel primo pomeriggio di Venerdì ho trovato una signora intenta a rifocillare ed accudire, munita di spazzola, spugna ecc. ecc., Beethoven l'anziano amico randagio di Piazza XX Settembre. Ho scattato alcune fotografie ma ne propongo soltanto una che esprime tutta la bellezza e la bontà di questo cane.

Continuando la passegiata, o meglio la caccia fotografica, nei vicoli della zona settecentesca non potevo esimermi dal fare una riflessione sulle condizioni di chi abita nei bassi e non possiede un terrazzo per sciorinare i panni.

 


Commenti
Nuovo Cerca
+/-
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.
Gianni   |20/02/2010 11:19:37
Ciao Mimmo,
permettimi di darti del tu innanzitutto e farti i complimenti per la
tua iniziativa personale.

Sono venuto in contatto con il tuo sito tramite
Facebook, casualmente attraverso un link che parlava dello 'scempio' del
lungomare, e lo trovo interessante. Premetto che innanzitutto si debba dare
tempo prima di parlare dei lavori in corso, e non invece sostenere le proprie
cause come spesso accade nel nostro paese, soltanto con le lamentele, insulti e
provocazioni, senza realizzare invece mai nulla di concreto e partecipando
attivamente e proponendo di persona.

A parte tutto, complimenti in particolare
per la foto al nostro amico di 'quartiere'. Anche se abito da tutt'altra parte
in paese molto spesso lo ritrovo in piazza in ogni stagione dell'anno e sotto le
intemperie, inzuppato d'acqua e sporco del terreno nel quale magari egli stesso
ama rotolarsi.
Quello di cui piu' secondo me ha bisogno il nostro amico a parte
le cure e il cibo sono le attenzioni e l'affetto, che gli si leggono chiare nei
suoi occhi e nel suo sguardo. Spesso mi sono promesso di poter fare qualcosa
personalmente per lui ma non riesco a trovarne il modo, magari anche soltanto
una donazione di tipo 'economico' e volontario.
E mi chiedo come mai nesssuno
fino ad ora non abbia voluto prendere con sè ed adottare un cane così
'bello'.
Altre volte invece mi conforta molto vederlo anche solo curato e pulito
da chi di solito si occupa di lui e a parte cibo e pulizia non esita mai a
dispensargli affetto, e quello si sa non ha prezzo ma ha tanto valore!

Spero
davvero un giorno di poter anche io contribuire, magari anche solo con qualche
euro e il mio sostegno è rivolto anche a chi, pur non conoscendolo, finora si
è occupato di lui.

un saluto.
Gianni

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."