Mola di Bari - Immaginiamo di esserci

Nel corso degli anni dal 1970 ai primi del 1990 il territorio molese ha subito una serie di violenze provocate dall’apertura di cave di terra. Fortunatamente lo scempio sembra cessato ( spero ) ma le ferite restano ancora aperte. Ci consola il fatto che le cave non siano diventate discariche per la raccolta dell’immondizia e che l’Amministrazione Comunale abbia iniziato  l’opera   di bonifica e recupero.  Ieri, girando per le campagne mi sono imbattuto nella discarica Martucci situata in agro di Conversano ai limiti del territorio molese.  L’ultima volta che mi è capitato di andare risale alla fine degli anni 70. Vi sconsiglio di andare da quelle parti  in quanto non c’è cosa peggiore da vedere ed annusare,  in modo particolare per  le dimensioni del sito. Probabilmente in quella discarica  hanno sede  una serie di gravi malattie di cui si ha conoscenza a Mola ( leucemie ecc. ecc.). Sperando che non sia detta l’ultima parola,  vi propongo le fotografie di una ex potenziale discarica sita in territorio molese  recuperata ed utilizzabile sia per la raccolta delle acque piovane sia per irrigare i campi.

Clicca sull'immagine per visualizzare le altre fotografie

Cari amici,

è in atto un tentativo per mettere il bavaglio all'informazione in Rete. Io gestisco questo sito da pochi mesi proponendomi solo con le immagini, poi tutto il resto lo affido alle Vostre analisi e considerazioni. Il Disegno di Legge proposto dagli onorevoli Pecorella e Costa costituisce un primo passo per portare la censura sui siti Internet.  Limitare la libertà di informazione è un attacco alla Democrazia. E' paradossale inviare e sacrificare nostri uomini all'estero per esportare la democrazia e poi reprimerla in Italia. Per questo motivo Vi invito ad inviare una e-mail di protesta alla Commissione Giustizia della Camera, presieduta da Giulia Bongiorno, all'indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ”.  Colgo l'occasione per sottoporVi uno dei tanti articoli sull'argomento presenti in rete http://punto-informatico.it

C'era una volta la libertà di informazione in Rete 

di Guido Scorza - Una proposta di legge per sottoporre alla disciplina sulla stampa tutti i siti Internet che abbiano natura editoriale. Qualsiasi cosa ciò significhi

Non avendo a disposizione il progetto esecutivo dei lavori per la realizzazione del nuovo lungomare, sottopongo alla Vostra attenzione fotografie scattate il 13 settembre 2009 attraverso le quali ognuno potrà interpretare ed immaginare la soluzione finale dei lavori. Sarebbe un bel gioco che ne dite ? Sottopongo, inoltre, le fotografie relative ai lavori di scavo iniziati e sospesi alla base nord-est del Castello Angioino dove è prevista la realizzazione di un piccolo anfiteatro.  

Clicca sulla fotografia per visualizzare le altre immagini

Dopo una lunga pausa estiva che mi ha consentito un tuffo nella storia dell'antica Grecia e nello splendore di Parigi e dintorni, riapro il sito con una parte delle novità trovate a Mola e che sottopongo alla Vostra attenzione: a) stato di avanzamento dei lavori fronte mare, b) costruzioni previste dal PRU, reaizzazione nuovo pacheggio in C.so Italia e servizio di Bike Sharing (biciclette comunali messe gratuitamente a disposizione della popolazione) con stazioni presso il Municipio, Stazione Ferroviaria e nuovo parcheggio di C.so Italia. Colgo l'occasione per fare gli auguri ad Antonella e Nico, convolati a Nozze ieri 3 Settembre 2009 e che da domani riprendono a lavorare nella loro "Baraonda"

Cliccare sulla foto per visualizzare altre immagini

I lavori continuano con l'allargamento del fronte terra