Seguiamo i lavori

Tanto tuonò che alla fine piovve. Questa mattina percorrendo il lungomare dopo aver trovato un parcheggio nelle vicinanze dell'impianto di sollevamento della fogna ho fatto un giro di 360 gradi intorno al Castello attraversando  anche Piazza XX Settembre nella quale risaltano i lavori di rifacimento esterno della Chiesa della Maddalena. Tornando al fronte mare, penso che dando una accelerata ai lavori l'intera zona potrebbe essere fruibile per il mese di luglio. Ciò che non è ancora chiaro è il motivo per il quale non si provvede a completare l'installazione della palificazione dell'impianto di illuminazione.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

A causa di problemi ed impegni il sito è stato fermo per circa un mese. Purtroppo sono solo e non posso permettermi collaborazioni che abbiano un costo economico. La gestione del sito comporta sia impegno fisico sia economico, che nel caso specifico è coperto completamente dal mio reddito. Le attrezzature in possesso spesso sono soggette a guasti ed infortuni così come è capitato ad un teleobiettibo diventato inservibile a seguito di un urto. In merito ai lavori in corso, questa mattina ho riscontrato che nel cantiere sono in essere solo quelli di rifacimento dell'impianto idrico e fognario in via Cristoforo Colombo. Tutto il resto è fermo.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Mercoledì pomeriggio avevo preparato un articolo da pubblicare in serata che iniziava così: " Fervono i lavori sul tratto di strada che collega il fronte mare con P.zza XX Settembe. L'accelerata data ai lavori, con l'impiego di un considerevole numero di lavoratori, rende già visibile l'intero impianto stradale. " Giovedì mattina pensando di acquisire ulteriore materiale fotografico, mi sono recato presso il cantiere. Con grande sorpresa, purtroppo, ho trovato soltanto alcuni operai intenti alla risistemazione della recinzione. Da informazioni acquisite sembrerebbe che i lavori siano stati sospesi a seguito di contestazioni avvenute la sera precedente da parte di alcuni residenti e commercianti i quali prospettavano disagi in merito alla predisposizione sia delle conche per la piantumazione degli alberi sia dei pozzetti che dovranno contenere la palificazione dell'impianto di pubblica illuminazione. A mio modesto parere credo che le osservazioni, a prescindere da spaecifici interessi personali, non siano del tutto infondate. Infatti, tranne che nell'ultimo tratto che si affaccia sulla piazza, la larghezza della zona pedonale tra i muri delle costruzioni e le conche degli alberi non supera i due metri. Queste dimensioni, oltre a confliggere con l'idea di base finalizzata ad una spinta pedonalizzazione del più importante centro di aggregazione del paese, differiscono notevolmente rispettto a quelle realizzate sul fronte mare. Altra cosa sarebbe, invece, se le conche fossero posizionale nella zona destinata a parcheggio auto.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Proseguono i lavori su via Cristoforo Colombo e alla base del Castello. La realizzazione di due muretti in prosieguo di quelli che delimitano l'esistente fossato lascia intuire che l'intera parte visibile del Castello sarà dotata di fossato nel quale resteranno visibili gli scavi archeologici precedentemente eseguiti.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Visitatrice del nuovo lungomare allo sbocco a mare della lama Sant'Antonio

Continuano i lavori sia in via Cristoforo Colombo sia sull'area antistante il Castello. In questa ultima area è in fase di realizzazione  una struttura interrata che dovrà contenere una cabina di trasformazione dell'energia elettrica che servirà per alimentare l'ultimo tratto di illumunazione del lungomare. Da indiscrezioni raccolte nell'ambiente lavorativo si presume chei il completamento dei lavori è previsto per la fine giugno.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.