Seguiamo i lavori

Tanto tuonò che piovve. Un mese ingiustificato di fermo dei lavori aveva cominciato a destare sospetti con conseguenti reazioni di comuni cittadini e commercianti. Finalmente ieri è stato aperto al traffico il primo tratto del nuovo tracciato stradale e questa mattina sono ricomparse le pale meccaniche. Se le condizioni metereologiche saranno favorevoli e la ditta si impegna, così come ha fatto precedentemente, saranno sufficenti 20 giorni per completare il primo lotto. Al momento resta l'incognita dell'area antistante il Castello momentaneamente abbandonata dagli ancheologi. Questa mattina, inoltre, sono iniziati anche i lavori per l'nterramento dell'impianto di sollevamento delle acque di fogna.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre foto.

Buone nuove. Nelle giornate di Giovedì e Venerdì, il nuovo tracciato  stradale, a partire da Portecchia fino all'inizio di via Cristoforo Colombo, è stato dotato di segnaletica orizontale e verticale il che lascia presupporre l'imminente apertura al tragffico di questo tratto di strada e la coseguente ripresa dei lavori.

 

 

Le due fotografie pubblicate con l'aggiornamento F M  al 17 Aprile 2010 sono l'elaborazione di alcuni scatti fatti a alla base del Castello per documentare lo stato di avanzamento delle ricerche di natura archeologica che di seguito propongo. Per conoscenza metto in evidenza che le predette due foto in effetti rappresentano l'immagine del Castello e delle abitazioni vicine riflesse e capovolte (orizontalmente) nelle pozzanghere formatesi negli scavi. Impropriamente ho definito pozzanghere l'accumulo di acqua che si vede nelle foto, di fatto è acqua di mare che sgorga dal sottosuolo aumentando  o diminuendo in funzione delle maree. Guardando attentamente le fotografie forse potremmo non escludere che il mare lambiva il Castello e che il muretto che arriva fin sotto le abitaziuoni consguentemente costituiva il molo per l'attracco delle imbarcazioni.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre foto.

Tutto è ancora fermo in attesa dell'insediamento del nuovo Consiglio Comunale e della costituzione della Giunta. In attesa propongo due mie riflessioni !

 

Riflessioni sull'acqua

 

Cantiere Fermo dopo le festività pasquali.

Scomparsi gli operai e le pale meccaniche. Nel corso della settimana  sono stati presenti al lavoro solo alcuni archeologi alla base del castello. Per  logica sarebbero dovute iniziare  le operazioni  di apertura al traffico del nuovo tratto di strada che immette  in Piazza XX Settembre partendo da Portecchia  per consentire l’inizio dei lavori di pedonalizzazione della zona antistante le abitazioni che si affacciano sul fronte mare. Cosa sta succedendo non è noto. Circola la voce che il nuovo sindaco vorrebbe apportare delle modifiche ai lavori in corso. Sul settimanale Fax del 3 aprile il nuova sindaco, rispondendo alle domande  del giornalista in merito all’anfiteatro, definito in un comizio colata di cemento , ha risposto: "Non è da escludere, come ho detto in campagna elettorale, su alcuni temi essenziali, chiederò la partecipazione della cittadinanza. Se la maggioranza dirà di tenerlo rimarrà, se la maggioranza mi dirà di toglierlo sarà tolto. […] (segue iter procedurale). Potrà accadere tra qualche mese". Se questa è la volontà si presume che il nuovo lungomare  e la relativa spiaggia non saranno agibili per questa estate.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.