Tanto tuonò che piovve. Un mese ingiustificato di fermo dei lavori aveva cominciato a destare sospetti con conseguenti reazioni di comuni cittadini e commercianti. Finalmente ieri è stato aperto al traffico il primo tratto del nuovo tracciato stradale e questa mattina sono ricomparse le pale meccaniche. Se le condizioni metereologiche saranno favorevoli e la ditta si impegna, così come ha fatto precedentemente, saranno sufficenti 20 giorni per completare il primo lotto. Al momento resta l'incognita dell'area antistante il Castello momentaneamente abbandonata dagli ancheologi. Questa mattina, inoltre, sono iniziati anche i lavori per l'nterramento dell'impianto di sollevamento delle acque di fogna.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre foto.


Commenti
Nuovo Cerca
+/-
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.
fabio   |07/05/2010 19:01:06
Ottimo lavoro sig. Varese, ampiamente documentato. Speriamo che i lavori
procedano velocemente e che si muova qualcosa anche attorno al castello.
Aldo  - Fermo ingiustificato?   |10/05/2010 12:28:12
Scusi sig. Varrese, perchè dice che il fermo è stato ingiustificato? Tutti
sanno che si aspettava la conferenza di servizi per dare il via al collaudo del
tratto stradale poi aperto. Per la cosa, è venuto apposta da Barcellona uno dei
progettisti dello studio Bohigas.
Quanto ai lavori nell'area antistante il
Castello, si sa pure che la Soprintendenza ha imposto lo stop per vagliare i
reperti ritrovati e indicare al Comune come procedere in merito.
Infine,
nell'area dell'impianto di sollevamento si attendeva il via dall'Acquedotto per
l'interramento, che ora è arrivato.
Quindi, non mi sembra corretto dire che si
è trattato di un fermo ingiustificato. Perchè fare demagogia su una questione
che riguarda tutti al di là delle appartenenze di partito? Se ci fosse stato
ancora Berlen, magari lei lo avrebbe giustificato, mentre ora dice che non ci
sono giustificazioni...
Domenico Varrese  - Fermo ingiustificato?   |11/05/2010 18:38:11
Egr Sig. Aldo,
da quando ho iniziato a seguire i lavori del fronte mare ho
ricevuto da parte di concittadini residenti fuori Mola (prevalentemente
all’estero) decine e decine di messaggi con richieste di notizie in merito
all’andamento dei lavori. Se legge attentamente i miei interventi sui vari
aggiornamenti si renderà conto che avevo già trovato giustificazioni in
merito alla sospensione dei lavori relativamente all’area antistante il
Castello e quella interessata dall’impianto di sollevamento delle acque di
fogna. Rimaneva e rimane l’incognita per il tratto che va da Portecchia a
Via Cristoforo Colombo. Anche il periodico locale Città Nostra si è posto lo
stesso problema con un articolo scritto da Luca Basso il 22 Aprile. Se si
considera che alla data del 6 Marzo il nuovo tracciato stradale era già
asfaltato, è legittimo porsi la domanda sul perché non sono stati eseguiti per
tempo tutti gli adempimenti tecnici necessari per il prosieguo dei lavori. A
me non risulta che sia necessaria la presenza di un sindaco per portare avanti
lavori già appaltati e non soggetti a modifiche. Stando al si dice, ed i lavori
in corso lo dimostrano, sembrerebbe che il progetto relativo all’area in
discussione non abbia subito modifiche. I soggetti interessati ai lavori sono i
progettisti, le imprese, il direttore dei lavori e gli uffici comunali. Nessuno
ha dato delle risposte. Chiedere di conoscere i perché non credo sia
scorretto e demagogico. “A tutti è noto” non è una risposta
esauriente.
Distinti saluti
Aldo  - Era tutto chiaro.   |12/05/2010 12:39:37
Sig. Varrese, se lei avesse seguito con attenzione, intanto avrebbe capito che
la nota dubitativa era di Nicola Lucarelli a commento di un comunicato
dell'addetto stampa del Comune, Luca Basso.
Inoltre, come successivamente si
è chiarito, non si poteva aprire il tratto di strada (poi aperto) perchè
mancava il collaudo della strada. Cosa che poi è stata fatta a seguito della
conferenza di servizio che era necessaria.
A me la cosa è sembrata piuttosto
chiara. Non vorrei che lei avesse da ridire solo perchè a condurre i lavori non
c'è più la passata amministrazione. Cordiali saluti.
mimmo  - Per concludere   |14/05/2010 10:35:15
Sig. Aldo, intanto La ringrazio per avermi fatto notare di esse stato poco
attento nel rileggere quanto da me scritto che deve intendersi : “ a commento
di un articolo scritto da Luca Basso”. Per quanto concerne le mie simpatie
politiche penso che siano abbastanza note. Francamente spesso mi chiedo se ho
fatto bene o male a non manifestarle su questo sito in campagna elettorale. Ciò
che a me sta a cuore è il bene del Paese, sentimento che ha caratterizzato la
passata Amministrazione Comunale e che sicuramente caratterizzerà la nuova.
Far passare due mesi (dal 5 marzo al 5 maggio) per il collaudo di una strada,
strategica per il prosieguo dei lavori, a me e a moltissimi concittadini non è
sembrato normale, tenendo presente anche che per dotare quel tratto di strada
di segnaletica orizzontale e verticale ci sono voluti meno di due giorni
lavorativi. Giusto per chiudere ogni polemica ritengo che nell’esercizio di
una qualsiasi funzione l'essere consapevoli di aver commesso eventuali errori od
omissioni in cui si può essere incorsi è comunque positivo onde evitare che
si possano ripetere.
Distinti saluti

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."