Si pensava che in occasione della sagra del polpo avremmo potuto accogliere la gente che si riversa a Mola offrendo un fronte mare completamente illuminato e libero da recinzioni e transenne. E invece no l'unica novità che troveranno è costituita dal completamento della pavimentazione stradale di via C. Colombo che resta chiusa al traffico veicolare anche per i residenti. Francamente a me non dispiace che attualmente questo tratto di strada sia percorribile solo dai pedoni, in quanto può dare l'idea di come sarebbe se diventasse zona pedonale. Considerato  l'andamento dei  lavori e la mancata informazione da parte degli amministratori si presume che il completamento del progetto Bohigas troverà soluzione nel prossimo futuro  solo se interverrà qualche Santo. Questo però non toglie che quanto realizzato non debba essere valorizzato e protetto da vandalismi interni ed esterni alla nostra comunità. Emerge, quindi la necessità che le nuove assunzioni di vigili urgani vengano utilizzate al meglio. Inoltre sarebbe opportuno attivare l'esistente impianto di telecamere installato e fermo da oltre due anni. L'attivazione delle cinque telecamere ,già presenti in posti strategici, eviterebbero che la fontana monumentale ed il nuovo lungomare, così come altre zone, continuino ad essere pattumire e zone di interesse di incivili. In attesa sel miracolo propongo un'altra panoramica che può dare l'illusione che dietro a ciò che si vede ci siano  tutte quelle  strutture che avremmo voluto che ci fossero.


Commenti
Nuovo Cerca
+/-
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.
yellow  - Belle immagini.   |30/07/2011 10:16:00
Belle immagini.
Chiudo gli occhi e sogno queste foto che pullulano di bambini,
giovani e anziani, che tranquillamente godono dello spazio sul lungomare e zone
viciniori ad essi dedicato.
Riapro gli occhi e la realtà è completamente
diversa. Sagra del polpo: un lungomare sottratto ulteriormente alla fruibilità
dei pedoni e alla mobilità lenta (oltre che dal traffico veicolare fino ad oggi
colpevolmente non regolato) da strutture mobili e relativi accessori collocate,
a vantaggio dei pochi, in luoghi inopportuni che sottraggono ai tanti la vista
del mare.
Come lamentarsi degli atti di inciviltà! L'esempio va dato
dall'alto.
Il numero superiore di Fast food – paninoteche mobili (che niente
hanno a che fare con la tradizionale festa molese) che supera di gran lunga
quello degli stands per la vendita del polpo, rappresenta la dimensione della
considerazione in cui è tenuto da alcuni il nostro prezioso lungomare.

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."