Viviamo il territorio di Mola di Bari

Anche qust'anno è stata rinnovata la tradizione, che si perde nel tempo, di accendere i falò la sera del 19 Marzo e di consumare, in rito propiziatorio, alimmenti e bevande. Come sempre gli artefici pricipali restano i ragazzi i quali sin dalla fine del mese di febbraio si sparpagliano nel paese alla ricerca di legna da ardere.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre foto

AIUTIAMOLI !!!

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie

Mola è uno tra i pochi comuni in Puglia che è riuscito a dotarsi di un canile municipale, risolvendo l'annoso problema del randagismo in città. L'area in cui sorge la struttura è sufficientemente ampia tale da consentire, così come era in programma, la realizzazione di un parco attrezzato per consentire ai cittadini di adottare anche per poche ore al giorno un cane. Gli uffici, l'ambulatorio veterinario e la struttura abitativa sono ben tenute così come sono ben tenuti ed assistiti gli ospiti a quattro zampe. Ma questo non basta, lo dicono gli occhi e lo scodinzolare di questi amici dell'uomo quando qualcuno si avvicina alle gabbie. La struttura è grande ben tenuta ma somiglia troppo ad un carcere. Le gabbie sembrano celle e l'area antistante a questa somiglia al cortile per l'ora d'aria. Se le casse comunali non sono in grado di completare l'opera, penso sia possibile lanciare una sottoscrizione a largo raggio che vallichi in confini comunali e nazionali al fine di far diventare questa struttura un fiore all'occhiello di questa comunità. Pensiamoci !!

Una splendida giornata di sole ha fatto da cornice alla sfliata delle maschere consentendo la partecipazione a numerosissimi bambini ed adulti.

 
Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.
In questo clima di festa hanno fatto bella mostra i gazebo delle formazioni politiche in gara per le prossime elezioni Regionali e Comunali.
Cliccare sull'immagine per visualizzare le foto dei gazebo.

Nel corso degli anni dal 1970 ai primi del 1990 il territorio molese ha subito una serie di violenze provocate dall’apertura di cave di terra. Fortunatamente lo scempio sembra cessato ( spero ) ma le ferite restano ancora aperte. Ci consola il fatto che le cave non siano diventate discariche per la raccolta dell’immondizia e che l’Amministrazione Comunale abbia iniziato  l’opera   di bonifica e recupero.  Ieri, girando per le campagne mi sono imbattuto nella discarica Martucci situata in agro di Conversano ai limiti del territorio molese.  L’ultima volta che mi è capitato di andare risale alla fine degli anni 70. Vi sconsiglio di andare da quelle parti  in quanto non c’è cosa peggiore da vedere ed annusare,  in modo particolare per  le dimensioni del sito. Probabilmente in quella discarica  hanno sede  una serie di gravi malattie di cui si ha conoscenza a Mola ( leucemie ecc. ecc.). Sperando che non sia detta l’ultima parola,  vi propongo le fotografie di una ex potenziale discarica sita in territorio molese  recuperata ed utilizzabile sia per la raccolta delle acque piovane sia per irrigare i campi.

Clicca sull'immagine per visualizzare le altre fotografie

Mola, 12-13-14 Settembre 2009       FESTA DELLA MADONNA ADDOLORATA

Questa sera si concludono i festeggiamenti in onore della Santa Protettrice di Mola di Bari. Come ogni anno la festa ha registrato una notevole partecipazione della popolazione residente e dei comuni limitrofi. Notevole è stata presenza dei molesi residenti all’estero. All’occhio attento non è sfuggita l’incidenza sulla festa dell’aria di crisi che stiamo vivendo. Tutto più sobrio, all’insegna del contenimento dei costi l'aspetto folcloristico. Minor numero di figuranti ed orchestrali sono stati il primo segnale dato dalla processione nella mattinata di domenica, stessa cosa si è rilevata sabato e domenica sera. Fermo a ieri la modesta cronaca in quanto oggi i nuvoloni che coprono il cielo forse condizioneranno la conclusione di questa festa. Ringraziando per l’attenzione dimostrata nei confronti di questo sito (è stato notato il vuoto estivo) propongo alcune foto della festa relative alla giornata di domenica.

Clicca sulla foto per  visualizzare le altre immagini