Viviamo il territorio di Mola di Bari

Giovedì 2 Aprile 2009, presso il Castello di Mola, a cura dell’Università della Terza Età, la prof.ssa Nilla Pappadopoli ha concluso il ciclo di lezioni sulla musica lirica dedicato a Puccini con una lezione, seguita dalla proiezione, dell’opera  Madama Butterfly. Al termine della proiezione la prof.ssa Giovanna Fralonardo, Presidente dell'Università, ha consegnato alla sig.ra Pappadopoli una targa di riconoscimento per il lavoro svolto nell'ambito delle attività promosse dall'UTE di Mola di Bari.

 

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre foto

Sabato 21 Marzo 2009, in occasione dell'equinozio di primavera, l'Associazione Insieme, con il patrocinio del Comune di Mola di Bari, , ha presentato la fiaba " La Bella dai Capelli d'oro " .  La rappresentazione, tenutasi presso il Castello Angioino, ha riscosso notevole successo nonostante le avverse condizioni atmosferiche.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre foto

Questa sera, Venerdì 20 Marzo 2009 , nel Castello Angioino, il Sindaco di Mola Arch. Nico Berlen ha presentato il volume fotografico " Mola, terra di mare e mare di terra "  dell'artista Luca De Napoli . Sono intervenuti l'autore e l'autore dei testi Dott. Lino Patruno. Al termine il Sindaco ha donato una copia del volume alle Autorità presenti in rappresentanza del Prefetto di Bari, dell'Arma dei Carabinieri ed ai Sindaci delle passate Amministrazioni Comunali di Mola.

Cliccare sull'immagine per le altre foto

Dopo una settimana di tempo incerto, compresa una tromba d'aria che ha causato gravi danni a paqrecchi agricoltori, è stato piacevole fare un giro in campagna fra alberi in fiore, fiori di campo, macchia mediterranea, antiche ville, canile municipale e impianti fotovoltaici. Ma ciò che ha suscitato meraviglia e piacere è aver trovato numerosi  asini intenti al pascolo in un campo recintato. 8 Marzo Festa della Donna. Con questa foto voglio porgere a tutte le Donne ed in particolare a quelle Molesi i miei auguri. Avrei voluto pubblicare una foto, fresca di giornata, di albero di mimose, purtroppo ahimè non ho incontrato tali alberi.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre foto. 

Sabato 28 Gennaio 2009 un incendio, sicuramente di natura dolosa, ha distrutto a Cozze il più esteso e rigoglioso canneto esistente lungo la lama che termina a Cala delle Alghe. E’ stato riferito che le fiamme, partite sicuramente dal cavalcavia, erano talmente alte che si è temuto potessero raggiungere una costruzione in legno esistente nelle vicinanze. 

 

 

Cliccare sulla foto per altre immagini