Mola di Bari - Immaginiamo di esserci

Venerdì 30 Maggio si è svolta la 7* Rassegna Strumentale dei Gruppi U.T.E. di Modugno - Mola - Noicattaro e Palo del Colle. La numerosa partecipazione di corsisti e di pubblico oltre ad aver esaltato il ruolo delle Università nel campo sociale, culturale ed artistico, ha messo in evidenza le carenze ricettive del nostro Comune. Il Palazzo Roberti, una delle perle più importanti del patrimonio Comunale, non è riuscito a contenere il numerosissimo pubblico ed i corsiti. Significativo è stato il gesto del Sindaco, alla pari di tanti altri, che ha ceduto il posto a lui risrvato per consentire a persone anziane di occuparlo.

 

 

Per visualizzare le altre foto cliccare sull'immagine

Torno a pubblicare foto di un evento sportivo dopo una lunga assenza dovuta essenzialmente da un malessere causato dalla mia incapacità di non aver saputo mettere in disparte, come in passato, risentimenti di natura politica legati alle ultime elezioni politiche. Lo faccio essenzialmente per rispetto e stima di tanti amici e conoscenti che in quest'ultimo periodo mi hanno contattato per conoscere le motivazioni che mi hanno indotto a fermare il sito. Tutto cambia ed anche io ho deciso di cambiare decidendo di voler aprire anche ad una più spinta critica costruttiva.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

 

Alle ore 20,45, presso il Palazzo Roberti, è stato concluso lo spoglio delle schede con i seguenti risultati:

Votanti    614

Bersani    230

Puppato      8

Renzi        76

Tabacci       9

Vendola    291

Bianche       0

Nulle 0

Totale      614


 

Domenica 21/10/2012 presso l'Agriturismo Dal Canonico Eventi e Soggiorni, in contrada Brenca, si è tenuto un incontro organizzato dal Presidio del Libro di Mola di Bari e dall'Associazione Italo Calvino, con la sponsorizzazione della Regione Puglia e dalla Provincia di Bari, per commemorare Maurizio Ghiglia insigne artista nonchè docente dell'Accademia delle Belle Arti, traggicamente scomparso un anno fa. Per ricordare la sua figura di artista pittore, scenografo, fotografo e dedito alla cinematografia, sono intervenuti Annella Andriani - in rappresentanza del Presio del Libro, Barbara Antonelli - moglie di Maurizio Ghiglia, Valeria Nardulli - critico d'arte, Betty Campanile - redattrice, Carla Paone - editore Gelsorosso, Leonia Fischetti - già docente di scenotecnica dell'Accademia, Mario Colonna - già direttore dell'Accademia, Luigi Mastromauro - docente di pittura dell'Accademia e Antonio Russo - in rappresentanza degli studenti dell'Accademia. Il fratello Oscar Ghiglia, chitarrista di fama internazionale, che ha tenuto un concerto, ha ripercorso momenti salienti di vita con il fratello.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie

Cliccare sull'immagine per visualizzare le fotografie.

L'inaugurazione dell'anno accademico, tenutasi nella sala conferenze del Castello Angioino venerdì 19/10/2012, non poteva avere un inizio migliore. Dopo il discorso di apertura tenuto dalla Prof.ssa Giovanna Frallonardo. Presidente dell'Università, il Prof. Ennio Triggiani, docente universitario, ha tenuto la prima lezione sul tema : Cittadinanza Attiva. La chiarezza con la quale è stato esposto il tema e l'attualità dello stesso, alla luce della crisi economica e sociale che stiamo vivendo, ha suscitato un enorme interesse nei presenti i quali hanno seguito la lezione in rigoroso silenzio. L'attiva partecipazione del cittadino alla vita politica ed il suo inserimento nella rete dei diritti e doveri sono elementi fondanti della vita di una società. Ne deriva, quindi, che la mancata o superficiale partecipazione alla vita di una collettività determina  le sorti della stessa. In definitiva, per mia personale interpretazione, i rappresentanti politici eletti nelle istituzioni sono l'espressione di chi li ha votati per cui le maggiori responsabilità  ricadono sull'elettore e non sull'eletto.  E' anche mio consolidato convincimento che la politica è una cosa molto seria in quanto determina il nostro presente e futuro, per cui se non affrontata seriamente o delegata ad altri si ritorce a nostro danno. L'attuale situazione lo dimostra.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.