Mola di Bari - Immaginiamo di esserci

Oggi voglio aprire  questa pubblicazione con una polemica che spero diventi costruttiva. Mi riferisco in particolare  all'articolo pubblicato dal periodico Città Nostra, da alcuni giorni in edicola, che definisce il nuovo lungomare: " un tracciato viario irrazionale, un'immensa cementata ".  A mio parere,  partendo dal presupposto che la critica è comunque salutare e sempre costruttiva, ritengo che i periodici locali hanno il dovere di promuovere il territorio e non di denigrarlo in modo particolare quando non è più possibile cambiare lo stato delle cose. Purtroppo è prassi consolidata che quando  si assiste dall'esterno alla realizzazione di un'opera molti diventano architetti, ingegneri, costruttori e quant'altro. L'articolista forse non si è accorto che ogni sera una moltitudine di persone frequenta il lungomare e non ha sentito  i commenti positivi di quanti si sono ricreduti sulla realizzazione dell'opera. In merito alla cementata il commento comune è che finalmente si eviterà di inciampare così come accade nel resto del paese a causa delle buche e dei mattoni e chianche disconnesse. Penso che la saggezza voglia che si mettano da parte vecchi rancori e che si incominci a pensare ad un futuro migliore. Riprendendo l'argomento cardine,  dalle foto si rileva che a distanza di un mese dall'ultimo aggiornamento si incomincia ad intravedere la possibilità che vegano conclusi i lavori per l'apertura al traffico di via C. Colombo, strada di collegamento tra il lungomare e piazza XX Settembre. Non credo, invece, che avrà stessa sorte il completamento dell'impianto di illuminazione del lungomare. Cosa abbia determinato il rellantamento dei lavori non è stato reso pubblico. A mio parere l'amministrazione comunale non può sottrarsi, a nome della trasparenza amministrativa tanto decantata, a questo dovere civico, non fosse altro per mettere fine alle dicerie e non essere tacciata di incapacità ad amministrare la cosa pubblica. Per non fare commenti sull'esecuzione dei lavori in corso mi limito a pubblicare le fotografie scattate su tutto il lungomare nella prima mattinata di ieri 19 Luglio. Trovandoci in un periodo di ferie, colgo l'occasione per augurare ai visitatori del sito, crisi permettendo, buone vacanze.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Proseguono con il contagocce i lavori di completamento della recinzione alla base del Castello e quelli di allacciamento elettrico dell'impianto di illuminazione su via C. Colombo.  Su quest'ultima via, invece, si dice che sia stata sospesa la bitumazione del tracciato stradale. Intanto incalza il malcontento dei residenti e dei titolari delle attività economiche ai quali nessuno riesce a dare risposte. La voce che corre è sempre la stessa: "Mancato pagamento alle imprese a fronte dei lavori eseguiti". Sarà vero? Le risposte può darle soltanto l'Amministrazione Comunale che dovrebbe avere ancora la disponibilità delle somme rivenienti dalle economie fatte a seguito delle aggiudicazioni dei contratti di appalto dei lavori.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Tanto tuonò che alla fine piovve. Questa mattina percorrendo il lungomare dopo aver trovato un parcheggio nelle vicinanze dell'impianto di sollevamento della fogna ho fatto un giro di 360 gradi intorno al Castello attraversando  anche Piazza XX Settembre nella quale risaltano i lavori di rifacimento esterno della Chiesa della Maddalena. Tornando al fronte mare, penso che dando una accelerata ai lavori l'intera zona potrebbe essere fruibile per il mese di luglio. Ciò che non è ancora chiaro è il motivo per il quale non si provvede a completare l'installazione della palificazione dell'impianto di illuminazione.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

A causa di problemi ed impegni il sito è stato fermo per circa un mese. Purtroppo sono solo e non posso permettermi collaborazioni che abbiano un costo economico. La gestione del sito comporta sia impegno fisico sia economico, che nel caso specifico è coperto completamente dal mio reddito. Le attrezzature in possesso spesso sono soggette a guasti ed infortuni così come è capitato ad un teleobiettibo diventato inservibile a seguito di un urto. In merito ai lavori in corso, questa mattina ho riscontrato che nel cantiere sono in essere solo quelli di rifacimento dell'impianto idrico e fognario in via Cristoforo Colombo. Tutto il resto è fermo.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

( AVVISO PER I MENO ESPERTI: Per vedere le altre fotografie bisogna posizionare la freccetta del mouse sulla fotografia e poi cliccare )

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.

Cliccare sull'immagine per visualizzare le altre fotografie.